bollino ceralaccato

Felicità Sostenibile

E tu, sei pronto ad affrontare la provocazione intellettuale, ma prima ancora essenziale e profonda, di un vero Cambiamento? Percepisci l’intima esigenza di tornare (o di reimparare) a sognare, a coltivare quanto di più spirituale anima il tuo essere nell’agire quotidiano, visualizzando per ciò stesso una vita migliore e più ricca? Sei consapevole di quanto sia salutare osare, preferendo chiedere perdono, qualora sbagliassi, piuttosto che continuamente permesso, nel concepire qualsiasi nuovo cammino e relazione? Sei disposto a scioglierti dal giogo nocivo di schemi culturali “imposti” che causano apatia e noia esistenziale, per trovare infine dentro te stesso la spinta per muovere verso un tuo, personalissimo, Orizzonte di Sogno? Seguito da un altro, e da un altro ancora... perché il tuo ultimo Sogno non sia mai veramente l’ultimo! Benvenuto dunque, caro compagno di viaggio, in un Cammino che ha l'ambizione di aiutarti a essere libero.

Risultati 

70 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento





















Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Articolo Octet Stream Il Dinosauro e Il Giocatore. Riflessioni (a)sistematiche su una scienza anomala
Lo studio delle organizzazioni umane, ed in particolare delle imprese, offre preziosi spunti di riflessione sul significato del termine “scienza”
Si trova in I Clienti / Ignazio Licata / Articoli
Articolo Serve ancora la formazione aziendale?
Moltissime ricerche realizzate con tecniche differenti in differenti contesti di tutto il mondo hanno mostrato negli ultimi venti anni che il successo di un manager o di un tecnico non dipende tanto da quello che sa già, quanto dalla rapidità e dall'efficacia con cui riesce a imparare.
Si trova in I Clienti / Pedroelrey / Articoli
Articolo Vademecum per capi conservatori
Una guida alla "verità efficace" nei rapporti tra manager e dipendenti, una metodologia per "tenere prima a freno le cattive abitudini e istituzionalizzare poi i buoni comportamenti" del MMOT (il momento manageriale della verità).
Si trova in I Clienti / Pedroelrey / Articoli
Articolo Le direzioni di complessità delle organizzazioni
Le organizzazione affrontano la complessità su tre direzioni principali: Lo sviluppo di modelli organizzativi “per servizi” o comunque “orientati ai servizi”, che diventa non solo una necessità ma una condizione generale di sopravvivenza. Lo sviluppo della Learning Organization: l’organizzazione che apprende. Esso è tema centrale nella relazione con la teoria della complessità e negli orientamenti del management. Il ridisegno del modello organizzativo attorno alle modalità di interazione sul front line
Si trova in I Clienti / cgranett / Articoli
Articolo Octet Stream Le tecnologie per la Complessità
Il contesto della complessità fa emergere soluzioni informatiche orientate a facilitare la crescita delle organizzazioni, la loro collaborazione, la condivisione e creazione della conoscenza, la gestione delle reti di interazioni. Esse si orientano quindi a sistemi aperti, piuttosto che alla automazione dei processi e delle attività esistenti, che possiamo considerare in qualche modo sistemi chiusi.
Si trova in I Clienti / cgranett / Articoli
Articolo Octet Stream Work-Space Management snodo per la complessità organizzativa
L’incontro delle nuove tecnologie per l’informazione con le nuove istanze organizzative, poste dall’evoluzione dei modelli del Business che enfatizzano l’interconnessione, l’ubiquità, il nomadismo e la gestione della conoscenza, hanno dato particolare rilievo allo spazio di lavoro. L’Enterprise Work Space Management emerge dalle problematiche CREM (Corporate Real Estate Management) come snodo per la soluzione della complessità dei processi di Utilization & Space Management, Facility Management, Demand & Service Management, Supply & ESP Management. Esso diviene veicolo strategico per la riduzione dei costi (anche del 20% per lavoratore), ricerca di efficacia e innovazione. Esso è indirizzo per il ripensamento delle soluzioni architettoniche dei Corporate Head Quarter e degli Spazi Ufficio.
Si trova in I Clienti / cgranett
Articolo Allenare la mente alle soluzioni trasformative: la vita non è un limone da spremere!
La storia dei serpenti. Negli anni ’40 un agricoltore della Florida per aver evidentemente compiuto un errore di valutazione comprò una fattoria con un terreno che si dimostrò arido, impossibile per la coltivazione o l’allevamento dei maiali; in più aveva un grosso problema: l’ambiente era pieno di serpenti velenosi. Grazie all’adozione del pensiero trasformativo l’agricoltore riuscì a percepire nella sua fattoria non un problema, ma una soluzione, anzi tre: 1) tanto veleno a disposizione; 2) tanta carne di serpente; 3) tanta pelle di serpente.
Si trova in I Clienti / delmonte / Articoli
Articolo CONCRESCO®- crescere insieme perché il sapere unisce
Gli articoli che troverete in questa rubrica nascono in un osservatorio specifico, quello di una società di consulenza di direzione che si occupa di risorse umane. Stiamo intraprendendo esperienze che ci portino ad agire concretamente nel nostro lavoro in modo diverso, non per il gusto di innovare ma per l’esigenza sentita e condivisa anche dal mercato di cambiare approccio e ottica nell’ambito delle RU. L’occasione di ComplexLab desideriamo diventi una proposta di viaggio da condividere con chi leggerà questi articoli per non limitarci a guardare dalla finestra dell’osservatorio ma metterci in gioco per primi.
Si trova in I Clienti / eparolari / Articoli
Articolo In origine...
per iniziare a parlare di organizzazione quotidiana...
Si trova in I Clienti / maradb / Articoli
Articolo Cronaca di un boom (azionario) e di uno sboom (immobiliare) annunciati: la Clessidra dell’Anti-Robin Hood.
Perché è altamente plausibile un prossimo boom del mercato borsistico e uno sboom del mercato immobiliare? Perché… lo vuole il nostro ormai noto Anti-Robin Hood! Al precedente articolo del 5 giugno 2006 è seguito un rialzo dei principali indici azionari occidentali (Nasdaq, Dow Jones, S&P/MIB, DAX) pari, dopo appena 7 mesi, al 15%! E non è finita qui...
Si trova in I Clienti / Nicola Antonucci / Articoli
×